Alma, di Massimo Volponi

Alma, di Massimo Volponi

Lungometraggio

Regia:  Massimo Volponi, sceneggiatura di Vittorio Bongiorno.

Anno: 2009

Sinossi:

Alma, una nave rimorchiatore partita dal Montenegro, attracca al porto di Ancona per un’avaria: i motori sono fusi, sostituirli costa troppo, il business va male e l’equipaggio non percepisce lo stipendio da sei mesi. Il GRECO è il comandante e proprietario della nave, ma la società che gestisce i suoi trasporti ha dichiarato il fallimento, abbandonandolo al suo destino in una deserta banchina del porto. NONDAS, il losco gestore dell’Agenzia Navale che amministra il suo contratto, ha un piano: liquidare il Greco che ha bisogno di soldi svendendo per due lire “Alma”, e impiegarla per un ultimo trasporto illlegale. Ma il Greco non ha alcuna intenzione di svendere la sua nave, che, prima di lui, era di suo padre: è tutto quello che gli è rimasto, tutto il suo passato, ma anche il suo futuro. A mettere il bastone tra le ruote al Greco, però, non ci sono solo Nondas e i suoi stessi marinai (che il traffichino cerca di corrompere con “pochi soldi subito”): nascosta nella stiva c’è Alina, una ragazzina di 12 anni, che è rimasta nascosta lì sotto per tutta la traversata dal Montenegro ad Ancona, e nasconde un segreto che lo costringerà a fare un viaggio verso le tenebre del suo passato.

Selezionato al Festival des Films du Monde di Montreal, Canada. Migliore sceneggiatura al BAFF 2010. Selezionato al Cape Winelands Festival, Sud Africa 2010. Selezionato per la Giornata nazionale del Nuovo Cinema Italiano 2010. Selezionato al Festival Cineramnia 2010.

Tag:

Designed by Guasco